Info

VITA NELLA CITTÀ - CAGLIARI APERTA AL MONDO

Spettacolo finale


Cagliari, 28-30 luglio 2017
Quattro percorsi nei quattro quartieri storici

Due repliche al giorno
ore 21 e ore 21.30

Lo spettacolo è composto da 4 percorsi simultanei nei 4 quartieri storici. È possibile partecipare a un solo percorso al giorno. È necessario presentarsi almeno 15 minuti prima dell’inizio dello spettacolo.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Per info e prenotazioni: 340.9378275 – vitanellacitta@gmail.com (a partire dal 10 luglio)
Biglietto unico: 6 euro (+1 euro di prevendita)

PERCORSO CASTELLO

In aria, tra nobili e rovine

Luogo di inizio: ingresso Castello (angolo tra via dei Genovesi e via Porcell)

Un nobile decaduto. Chi viveva a Castello si vantava di avere il sangue blu, ma ora non conta. Contano i ricordi dei tempi andati e la solitudine dei giorni nostri.
Un vecchio poco curato, come il suo quartiere. Nelle sue macerie possiamo vedere come ha resistito alle guerre e si è sempre rialzato. Come non nasconda le sue rughe e le sue ferite.
Un BianConiglio può condurci in altri tempi e forse in altri mondi. Medioevo, Rinascimento, Novecento, Spagna, Africa, Sud America e Asia si mescolano con grande eleganza. Si corre e si ride. Si entra in spazi profondi nei luoghi e nell’anima. Ci si lascia andare e si vive la città come fili di un magico telaio, come in una festa.

PERCORSO MARINA

Il mare dentro la città: acqua, sale e bastascius

Luogo di inizio: Molo Dogana al Porto di Cagliari (all'Hublot Nautic Club)

Si parte dal mare.
Una barca che sta per salpare o è appena approdata. Il comandante è un discendente dei bastascius. Gente del porto che viveva tra acqua e sale, ricostruzioni e testate. Troppo ancorata la memoria per partire e andare lontano. Meglio lasciarsi trasportare dalla brezza per i vicoli stretti della città tra sapori antichi e odori d’oriente. Si può passare tra bettole e suk, entrare nelle millenarie strade romane e uscire in un mondo da “Le mille e una notte”. A farsi seguire e ad indicarci la strada un BiancAnimale. Un pesce fuor d’acqua che sguscia via come un’anguilla. Se scompare lui appaiono altri personaggi: abitanti (non) comuni, una tessitrice, una sfinge…
Si cammina nelle strade della storia, si gustano i piatti del mondo e infine si brinda alla città che siamo e a quella che saremo.

PERCORSO STAMPACE

Nel fuoco della città: dalle risse ai rituali

Luogo di inizio: scalinata della chiesa di San Michele, via Ospedale 2

Un vecchio negozio di antiquariato, un artigiano che si vanta di avere inventato una festa, un gatto che scappa e inizia il viaggio. A volte negli spazi e a volte nel tempo.
Si cammina tra vie strette e si attraversano rituali, danze e bombardamenti. Si entra dentro una cripta ricavata da una grotta e si scopre il legame tra una santa sarda e una africana. Ci si rifugia dalla seconda guerra mondiale e si esce nei giorni nostri. Ci si dirige verso la rocca dominante per dar fuoco alle porte e scacciare via i Piemontesi. Oppure per ritrovarci tutti nella piazza sospesa tra acqua e cielo a festeggiare la Cagliari che verrà.

PERCORSO VILLANOVA

La terra, il grano e is panetteras: dai campi ai balconi fioriti

Luogo di inizio: piazza Marghinotti

Il punto di partenza “iniziazione” sarà un negozio di abiti da sposa, dove Teresina racconterà la sua fede e la sua “scelta” di non sposarsi. Racconterà la vita da panettiera e la storia del quartiere, le giornate passate in bottega e la domenica in chiesa, la vita che scorreva fuori e lei sempre dentro.
Teresina con la sua solitudine, mascherata dai sorrisi, dalla gentilezza e dalla bontà, sarà la prim
a tappa di un percorso in cui vedremo (e sentiremo) i luoghi più importanti del quartiere.
Momenti intensi in cui, come fili, si intrecceranno storie, emozioni e culture in relazione alle anime della città. A volte fili ordinati come in un telaio e altre ingarbugliati come in una matassa. Poi arriva la festa e tutti i possibili nodi si sciolgono in armonia, con gli altri.


Festa finale per tutti i percorsi:

Caffè degli Spiriti, bastione di Saint-Remy

Seguici anche su Facebook


Luoghi convenzionati

I partecipanti ai laboratori, i volontari e i professionisti coinvolti avranno diritto ad uno sconto del 15% presso le seguenti attività:


Quartiere Castello:

  • Muzak, Via Stretta
  • Vinvoglio, Via Lamarmora
  • La Plazuela, Piazza Carlo Alberto

Quartiere Marina:

  • Ristorante, bar Caffè scorretto, Via Giuseppe Verdi n. 47
  • Ristorante L’Oca Bianca, Via Napoli n. 38
  • Trattoria Lillicu, Via Sardegna n. 78
  • Sicomoro, Via del Collegio 1/3

Quartiere Stampace

  • Enò Ristorante Vineria, vico Carlo Felice 10/12

Quartiere Villanova

  • Bar Florio, Piazza San Domenico
  • Libreria Edumondo, Via Vincenzo Sulis
  • Ristorante I Sarti del Gusto, Vico II Vincenzo Sulis