Video-documentario

Laboratorio di Video-documentario

con Daniele Maggioni

Sede: Cineteca MEM
Numero partecipanti: 15
Calendario: 4-5 maggio dalle 16 alle 20
Costo: gratuito

Coordinamento post-laboratoriale a cura di Daniele Atzeni

Il laboratorio di video documentario è finalizzato alla realizzazione di un docu-film sullo svolgimento del progetto “Vita nella città”. Partendo dalla conoscenza delle varie professioni del mondo del cinema documentario, si creerà una squadra che avrà obiettivi non solo estetici o narrativi, ma soprattutto la voglia e la necessità di divulgare un messaggio di integrazione, condivisione e armonia attraverso un mezzo artistico.
A partire dalle interviste agli ideatori e ai promotori sino agli spettatori dell'evento finale passando per i protagonisti della messa in scena, dei laboratori e degli incontri, il film-documentario che verrà realizzato diventerà la testimonianza permanente di quanto sarà accaduto sul territorio.

Oltre che per le date del laboratorio, si richiede la presenza dei partecipanti anche nelle fasi successive del progetto, fino allo spettacolo evento del 29 e 30 luglio. Il coordinamento del lavoro successivo al laboratorio sarà a cura di Daniele Atzeni.

Daniele Maggioni
Daniele Maggioni è un produttore, regista e sceneggiatore che opera da oltre quarant’anni nell’ambito del cinema, principalmente indipendente e di ricerca.
Ha prodotto lungometraggi, documentari e cortometraggi che hanno partecipato a festival nazionali e internazionali, tra cui L’aria serena dell’ovest, Un’anima divisa in due (Coppa Volpi Festival di Venezia), Le acrobate , Pane e Tulipani (David di Donatello 2000, Quinzaine des realisateurs/Cannes) per la regia di S. Soldini, Forza Cani e Come l’ombra per la regia di M. Spada.
Come autore ha scritto la sceneggiatura dei film di M. Spada Come l’ombra (Giornate degli autori Festival di Venezia 2006) e Il mio domani (Festival di Roma 2011 ), diretto il film Tutto bene (Filmmaker 2011) e co-diretto Nel mondo grande e terribile (sulla vita e sul pensiero di Antonio Gramsci).
Ha pubblicato diversi articoli di cinema su varie riviste e cataloghi di festival, una monografia su Joris Ivens (con S. Cavatorta) per il Castoro Cinema, e i manuali Professione Filmmaker (1997) per Mondadori e Il filmmaker digitale (2008) per Hoepli.
Attualmente vive a Cagliari dopo aver lavorato per molti anni a Milano dove ha diretto per dieci anni la Scuola di Cinema. Ha una lunga esperienza di formatore presso scuole e università di cinema nazionali e internazionali.

Daniele Atzeni
Regista e produttore indipendente, si diploma in regia alla Nuova Università del Cinema e della Televisione di Roma. Da oltre quindici anni si dedica alla realizzazione di documentari e cortometraggi occupandosi di lavoro, trasformazioni sociali, recupero della memoria storica, ritratti biografici. Con le sue opere, tra cui il pluripremiato I morti di Alos, ha partecipato a numerosi festival cinematografici nazionali e internazionali ottenendo diversi riconoscimenti. La sua opera più recente è Madre Acqua, documentario biografico sullo scrittore Sergio Atzeni.